Paura di parlarne ?

ELETTROSMOG aELETTROSMOG b

 

PURTROPPO QUESTA CONFERENZA NON SI E’ MAI SVOLTA.

E’ STATA GIUDICATA “NON PERTINENTE” DAL DIRETTIVO DEL COMITATO GENITORI DELLA SCUOLA DI MIO FIGLIO.

PAURA DI PARLARNE.

PAURA DI SENTIRE VOCI FUORI DAL CORO.

PAURA DI ASCOLTARE VERITA’ SCOMODE.

Sinceramente, se ci fosse una conferenza su un tema importante, anche se fosse palesemente di opinione contraria alla mia,

che ne so, se Adolf Hitler in persona parlasse in pubblico della sua visione delle cose,

penso che ci andrei, anche e soprattutto perchè se pure fosse la voce di un mio nemico

non avrei , forte delle mie idee, paura di confrontarle e di metterle in gioco,

nè mi sentirei un nazista solo per aver partecipato alla sua conferenza.

Non andarci, e soprattutto impedire che possa esporre le sue idee

è un segno antidemocratico, ma soprattutto di paura, di fragilità del proprio midollo spinale

e del proprio mondo di cristallo colorato

tenuto in piedi da tanta apparenza e così poche fondamenta.

Non escludo, fra l’altro, che io possa uscire arricchito perfino da una circostanza simile.

 

Andrea Vallebona

Feb 11, 2016 - Elettrosmog, Wireless    1 Comment

iL MosTrO di WiReLeSs

«Egli è là, ci irradia dall’alto con il suo tricorno feroce ed impassibile… conta sul fatto che nessuno badi a lui e, proprio quando meno ce lo aspettiamo, ci attacca con i suoi raggi penetranti!»

wirless mrid

Scherzi a parte, ma perché dev’esserci il Wireless in una Scuola elementare?
Si presume che gli alunni non utilizzino i loro pc portatili per chissà quali applicazioni o approfondimenti. Immagino che nemmeno le docenti navighino su Internet durante le lezioni… e allora PERCHE’?
Per l’utilizzo del registro elettronico basterebbe tenerlo acceso pochi minuti…

Spero tutti ormai sappiate che le onde elettromagnetiche sono DANNOSE per l’organismo, in particolare per i bambini, anche se tale rischio non è ancora stato quantificato.. in pratica SIAMO NOI e i NOSTRI BAMBINI che potremo fornire per primi i dati certi sulle malattie dovute all’elettrosmog !

Ma le nazioni più evolute e sensate stanno già correndo ai ripari, limitando l’uso del wireless almeno nei locali pubblici frequentati da bambini !

Andate a vedere il testo della Risoluzione dell’Assemblea Parlamentare del Consiglio d’Europa del 27 maggio 2011, http://www.infoamica.it/wp-content/uploads/2012/06/Risoluzione-europea_campi-elettromagnetici.pdf , vi accorgerete che il problema esiste, ECCOME !!! Parlano chiaramente di vari rischi, fra cui il tumore alla testa (!) , fanno capire che finora i limiti imposti a queste apparecchiature erano basati solo su alcuni aspetti meno dannosi, come il calore che producono , e non effetti biologici ben più gravi !, invitano i governi europei ad applicare un PRINCIPIO DI PRECAUZIONE , insomma sanno che IL PERICOLO C’E’ e se non vogliamo ascoltarli presto potranno dirci “noi ve lo avevamo detto…!” quando emergeranno i danni dell’inquinamento elettromegnetico !

A casa propria ognuno può fare quello che vuole, dal wireless al cordless ai babyphon, ci mancherebbe ! Ma almeno a scuola, per quelle ore, potremmo offrire un ambiente il più sano possibile ai nostri figli ?

Con quale presunzione possiamo negare che queste onde siano pericolose, quando lo stanno riconoscendo un sempre maggior numero di scienziati e di nazioni ?

Così, dicevamo, sta accadendo in Germania, nel Regno Unito, in Belgio, a Taiwan, in varie località della Francia ,.. se volete altri esempi cliccate qui http://www.infoamica.it/category/elettrosmog/o qui per esempi riguardanti le scuole:http://e-smogfree.blogspot.it/search/label/Scuola%20pubblica.

Mi sembra che come al solito ci siamo lasciati abbindolare dalla novità e dalla pigrizia aderendo in massa al Wi Fi, tanto che quando lo usiamo non ce ne rendiamo conto, … EPPURE basterebbe poco per continuare a beneficiare di internet eliminando ogni pericolo : basta solo CABLARE L’IMPIANTO, per la miseria, METTERE I CAVI fra i vari PC ed elementi connessi anzichè trasmettere in Wi Fi !!!

Certo che bisogna spendere qualcosa di più, ma non credete che ne valga la pena, o preferiamo davvero RISCHIARE ???? Vogliamo che i nostri figli imparino ma ancor più che siano SANI !!!

Per esempio, potremmo cominciare con SPEGNERE WIRELESS NELLE SCUOLE e fare la cablatura di un Computer per ciascun piano dell’edificio, dove i docenti potranno aggiornare il regitro elettronico, e quelli delle aule di informatica, dove una volta portata la linea, non sarebbe un’impresa collegarvi i vari computer del’aula…

 

forest

Magari non è così facile, ma ora che abbiamo compreso la GRAVITA’ del problema non abbiamo molta scelta, dobbiamo fare QUALCOSA !!!

altri link utili :

http://www.wifiinschools.com/

http://www.centroconsumatori.it/39v200d21667.html

http://www.centroconsumatori.it/39v200d76123.html

 

Andrea Vallebona

Feb 10, 2016 - Senza categoria    1 Comment

Il mio nuovo MyBlog

Questo è un articolo (o post) di esempio per il tuo nuovo blog su MyBlog 🙂
Puoi modificarne titolo o testo, inserire immagini e video o, se vuoi, cancellarlo.
Inizia subito a scrivere sul tuo blog ciò che più ti piace e ti interessa, pensa alle persone che lo leggeranno (da pc, da smartphone e da tablet) e buoni post!
Altre informazioni nella guida. Per vedere gli altri blog vai qui.